Chirurgia Bariatrica e della Parete Addominale

Agosto 1, 2022

Ernia inguinale: come intervenire

In cosa consiste l’ernia inguinale

L’ernia inguinale rappresenta una fastidiosa patologia abbastanza diffusa che, se non trattata correttamente, può portare a delle conseguenze ben più gravi rispetto a quelle aspettate.

Nello specifico, l’ernia inguinale consiste nella fuoriuscita di viscere dalla zona in cui normalmente queste sono situate. Attraverso una porta erniaria esse compaiono nell’area pelvica, causando quindi problemi e dolore al paziente. L’ernia può colpire solo uno dei lati dell’inguine – generalmente quello destro – oppure entrambi. In quest’ultimo caso prende il nome di ernia bilaterale.

In condizioni ordinarie, le viscere non dovrebbero essere in grado superare la porta erniaria della parete addominale, la quale si caratterizza per essere particolarmente resistente. La parte dell’addome vicina all’inguine è tuttavia più debole, in particolare negli uomini. Tutto ciò comporta che la tipologia di ernia addominale più diffusa sia proprio quella di tipo inguinale e che la stessa tenda ad essere più frequente negli uomini.

Questa patologia può arrecare un semplice fastidio ma anche rappresentare un dolore molto acuto e fastidioso. Il dolore aumenta, inoltre quando si effettuano movimenti che generano pressione all’addome, come ad esempio tosse, starnuti o sforzi fisici che mettono in tensione l’addome.

Vediamo quindi quali sono le principali cause e sintomi di questa patologia e come è possibile intervenire per curarla.

Cause e sintomi dell’ernia inguinale

Come si diceva precedentemente, esistono dei casi in cui è più frequente l’insorgere di questa problematica. Essa tende a svilupparsi quando la parete addominale è più debole, ad esempio nei casi di gravidanza, eccessiva sedentarietà, tosse cronica o quando si svolgono lavori o sport che sforzano eccessivamente il fisico. Essa inoltre si presenta più frequentemente negli uomini adulti a causa della conformazione anatomica del canale inguinale.

Per quanto attiene ai sintomi dell’ernia inguinale, essa tende a presentarsi come una tumefazione nella zona dell’inguine. A ciò molto spesso si affianca una sensazione di fastidio nello svolgimento delle attività quotidiane, soprattutto quando la zona addominale si trova sotto sforzo. Negli uomini il dolore colpisce talvolta anche uno dei due testicoli.

Come è possibile intervenire

Per curare l’ernia inguinale l’intervento consiste in un’operazione chirurgica volta a rinforzare la zona dell’addome che risulta essere indebolita e dalla quale sono fuoriuscite le viscere che hanno causato l’ernia stessa.

Le principali tecniche di intervento sono due: quella tradizionale e la laparoscopia. La soluzione tradizionale prevede un’incisione di 5-10 cm nella zona in cui è preste l’ernia, il ricollocamento del viscere fuoriuscito e l’applicazione di un materiale sulla parete addominale che aveva precedentemente ceduto alla spinta generata del viscere, in modo tale da rinforzarla.

La seconda soluzione, la laparoscopia, è invece una tecnica meno invasiva. Essa richiede infatti un’incisione di solamente 1 cm, attraverso la quale il chirurgo introduce degli strumenti che gli permettono di ricollocare il viscere e applicare il materiale di rinforzo alla parete addominale.

L’intervento tradizionale viene svolto in anestesia locale mentre la laparoscopia richiede l’anestesia generale. Nella maggior parte dei casi, il tutto viene svolto in day hospital. Se non ci sono complicanze, le principali attività quotidiane possono essere riprese dopo un paio di settimane dall’operazione.

Se temi di soffrire di un’ernia inguinale e, più in generale, se vuoi svolgere dei controlli per valutarne lo stato e elaborare un procedimento di cura, puoi prenotare una visita in qualsiasi momento tramite l’apposito form presente sul sito oppure telefonicamente.

ernia inguinale

Ernia inguinale: come intervenire

L’ernia inguinale rappresenta una fastidiosa patologia abbastanza diffusa che, se non trattata correttamente, può portare a delle conseguenze ben più
ernia ombelicale

Ernia ombelicale nel neonato

Quando si parla di ernia ombelicale ci si riferisce ad una piccola protuberanza che può formarsi sull’ombelico o nelle sue
Diastasi della parete addominale

Diastasi addominale: cos’è

Quando si parla di diastasi ci si riferisce, nel linguaggio medico, alla separazione di due parti del corpo che normalmente

Altri articoli

Ernia inguinale: come intervenire

L’ernia inguinale rappresenta una fastidiosa patologia abbastanza diffusa che, se non trattata correttamente, può portare a delle conseguenze ben più

Ernia ombelicale nel neonato

Quando si parla di ernia ombelicale ci si riferisce ad una piccola protuberanza che può formarsi sull’ombelico o nelle sue

Diastasi addominale: cos’è

Quando si parla di diastasi ci si riferisce, nel linguaggio medico, alla separazione di due parti del corpo che normalmente
ernia inguinale

Ernia inguinale: come intervenire

L’ernia inguinale rappresenta una fastidiosa patologia abbastanza diffusa che, se non trattata correttamente, può portare a delle conseguenze ben più
ernia ombelicale

Ernia ombelicale nel neonato

Quando si parla di ernia ombelicale ci si riferisce ad una piccola protuberanza che può formarsi sull’ombelico o nelle sue
Diastasi della parete addominale

Diastasi addominale: cos’è

Quando si parla di diastasi ci si riferisce, nel linguaggio medico, alla separazione di due parti del corpo che normalmente

Sassari

Ricevimento presso il mio studio medico

Casa di Cura San Rossore

Il principio fondante sul quale si basa l’assistenza fornita dalla Casa di Cura San Rossore è quello della “centralità del paziente”. Tutte le risorse interne, strutturali, tecnologiche e professionali, sono quindi finalizzate alla soluzione dei problemi di salute dell’Utente, garantendo una corretta informazione sull’organizzazione e sull’accesso ai servizi, sugli interventi diagnostici, terapeutici e riabilitativi necessari, assicurando il migliore conforto ambientale e assistenziale durante la degenza ed il rispetto della persona.

Centro Esculapio

Il Centro medico Esculapio ha come obiettivo quello di porre al centro della propria attività l’esigenza del paziente, il suo stato di salute, con l’attenzione umana e la competenza professionale, nel rispetto della dignità e della privacy, necessaria a soddisfare ogni bisogno di diagnosi e cura, attraverso un’equipe sempre volta all’analisi dei risultati e a perseguire il miglioramento della qualità, attraverso l’applicazione condivisa di principi etici

Scegli il centro medico più vicino a te

Esculapio Lucca

Viale S. Concordio, 665
55100 Lucca LU

San Rossore

Viale delle Cascine 152/f
56122 Pisa PI

Sassari

Studio medico – Via Roma, 144​
07100 Sassari SS

Scrivi qui la tua richiesta, ti risponderò prima possibile.

Puoi contattarmi anche qui: