Chirurgia di revisione

Chirurgia di revisione

In cosa consiste la chirurgia di revisione?

La chirurgia bariatrica di revisione è necessaria quando un intervento non raggiunge o fallisce nel tempo il suo obiettivo (calo ponderale non ottimale, peso recuperato negli anni, persistenza o ripresentarsi delle comorbidità) oppure quando insorgono complicazioni non risolvibili come ad esempio disfagia, carenze vitaminiche e malnutrizione.

Un intervento bariatrico non è garanzia di risultati ottimali e visti i numeri crescenti di procedure effettuate negli ultimi anni sempre più numerosi sono i casi in cui un intervento deve essere modificato, trasformato o restaurato. Ciò può dipendere da indicazioni chirurgiche improprie o da una errata scelta della tipologia di intervento bariatrico (non tutti gli interventi sono uguali così come non tutti i pazienti sono uguali!) oppure da una scarsa attenzione del paziente nel seguire le prescrizioni o, in ultimo, da una errata tecnica chirurgica.  

La chirurgia di revisione è complessa. Data l’incidenza di complicanze più alta della chirurgia bariatrica tradizionale, è necessario rivolgersi agli specialisti del settore. Questo perché la presenza di aderenze, materiali estranei e situazioni anatomiche inusuali rendono oggettivamente complesso ed indaginoso l’intervento.

Esempio di trattamento

Prima

Dopo

Prima

Dopo