Mini bypass
Gastrico

Mini bypass Gastrico

In cosa consiste il mini bypass gastrico?

Il mini bypass gastrico è una variante del bypass gastrico Roux-en-Y. 

Fa diminuire la quantità di cibo ingeribile, riduce maggiormente l’assorbimento dei nutrienti e modifica gli ormoni gastrointestinali. Il chirurgo crea, tagliando la parte superiore dello stomaco e sigillando il resto, un tubulo gastrico. Quindi, a distanza di circa 200 cm dallo stomaco, ricuce l’intestino tenue, senza interromperlo, direttamente al tubulo gastrico. In questo modo il cibo passa dal tubulo nell’intestino tenue ricucito ad esso. Il cibo così bypassa la maggior parte dello stomaco e almeno la metà dell’intestino tenue ed entra direttamente nella parte distale del piccolo intestino. Non è consigliato per i pazienti con sintomi di malattia da reflusso.

Quali sono i vantaggi del mini bypass gastrico?

Il mini bypass determina un calo del peso corporeo fino al 70% del peso in eccesso. 

Il mini bypass gastrico è consigliato ai pazienti con Indice di Massa Corporea maggiore di 50, in assenza di reflusso gastro esofageo.

Quali possono essere le eventuali complicanze di questo intervento?

Tutti gli interventi chirurgici possono comportare alcune complicanze. Nel caso della bypass gastrico si può incorrere in:

Esempio di trattamento

Prima

Dopo

Prima

Dopo